CREA IL TUO BIOTOPO

Guida pratica dalla A alla Z

Da dove partire?

Segui questi semplici passi per creare il tuo primo biotopo senza commettere gli errori più comuni.

Ricorda! In acquariofilia è importante non bruciare le tappe e avere fretta. Avere cura dei dettagli e seguire la giusta procedura e manutenzione. Quindi, se qualcosa non è chiaro, scrivici e ti aiuteremo 😉

1 SCEGLI IL TUO BIOTOPO

Scegli con cura l’habitat che vuoi riprodurre. Guarda video, osserva i “paessaggi” naturali sottomarini, la limpidezza dell’acqua e, per ultimi, i pesci. Parti sempre dall’aspetto del paesaggio sotto l’acqua, perchè sarà quello il fattore determinante!

Per esempio, se non ti piace l’acqua ambrata ( marroncina ) non dovresti allestire un asiatico, anche se ami i Betta Splendens! Ricorda che il modo in cui potrai apprezzare al meglio i tuoi pesci preferiti, sarà sempre nel loro biotopo.

2 PIANIFICA L'ACQUARIO

Una volta scelto il biotopo seleziona piante, pesci, tipi di rocce e tipi di legni provenienti da quell’habitat. Attenzione però! è importante confrontarsi con i rivenditori, perchè non tutte le varietà di piante e pesci sono facilmente reperibili in negozio. Ricordati di fare un primo inventario di quello che ti serve, per confrontarlo con il tuo budget. Alcune rocce costano più di altre. Alcune piante hanno bisogno di più fertilizzante e c02 e, da non sottovalutare, alcuni pesci costano molto più di altri e magari vanno anche presi in branco! In questo sommario rientrerà anche il litraggio che vuoi prendere, il livello di illuminazione ( più o meno intensa significa più o meno costosa ) e il tuo livello di esperienza.

3 REALIZZA IL LAYOUT

Ora è il momento di dare vita al tuo acquario! Prenditi tempo per comporre il layout e valuta anche le esigenze dei pesci. Per esempio, alcuni preferiscono molte zone in ombra, altri hanno bisogno di un’ampia zona libera per il nuoto ed altri ancora hanno invece bisogno di vari appoggi dove potersi riposare. Comporre il layout significa anche tener conto delle necessità di luce di ogni pianta, della velocità di crescita rispetto alle altre e alle necessità di illuminazione. Infine c’è il lato estetico, che dovrà mirare a riprodurre un suggestivo biotopo naturale. Compra il tutto, componi e aspetta tutte le fasi di allestimento di un’acquario! Maturazione, inserimento piante ed inserimento pesci.

Ora che sei pronto, esplora il mondo insieme a noi

Scopri gli habitat naturali, biotopi da riprodurre nel tuo acquario naturale.

Se ne vuoi sapere di più sull’allestimento di un acquario da 0 puoi leggere questo articolo  ALLESTIRE IL PRIMO ACQUARIO